Blogs Blogs

Back

Sicurezza e Creatività al tempo delle TIC

Si è svolto lunedì scorso alla presenza di un folto pubblico  l'incontro dal titolo “L'uso Significativo, Creativo e Sicuro delle Tecnologie”, organizzato presso IC Ferrari e previsto nell'ambito della visita a parma dei partner spagnoli che aderiscono al progetto Comenius Regio "MCS" (clicca quì per ulteriori informazioni sul progetto).

Dopo il saluto iniziale della Prof.ssa Graziana Morini, DS dell'IC "Giacomo Ferrari" , la parola è passata a Rita Marchignoli, insegnante della scuola primaria De Amicis di Fidenza. La presentazione è stata inizialmente incentrata sul tema delle nuove tecnolgie in ambito educativo e quindi è stata dedicata al tema della creatività e della sicurezza delle TIC in classe attraverso l'esposizione di un percoso didattico che ha visto anche il supporto di una tutor dell'università di Reggio Emilia e Modena. Per scaricare la presentazione, clicca quì.

La seconda parte è stata dedicata al tema dell'utilizzo sicuro delle TIC in ambito sclastico ed extrascoalstico e si è sviluppata grazie alle presentazioni del Com. Marcello Zanni della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni e della Dott.ssa Elisa Guareschi.

Il Com. Zanni ha presentato quelli che sono i rischi più comuni derivanti da un accesso non consapevole alle risorse TIC ed in particolare dalla navigazione in internet. Oltre ai rischi più comuni, spesso testimonianti attraverso testimonianze video, sono stati presentati anche risorse disponibili online e utili a contrastare i pericoli derivanti dalla rete.

La Dott.ssa Guareschi ha invece presentato i risultati di un progetto realizzato dal Corpo di Polizia Municipale delle Terre Verdiane nelle scuole. Come si evince dal titoo, il progetto Bullys-No è un'esperienza dedicata alla lotta al bullismo nelle scuole e quindi anche a quella particolare declinazione del fenomeno che sempre più colpisce i ragazzi in età scolare ovvero il cyberbullismo. Il progetto ha proposto un'analisi del fenomeno nelle scuole coinvolte e si è quindi realizzato atrtraverso una serie di attività atte a far emergere i fenomeni incriminati e a contrastare atteggiamenti che possano favorirne la nascita. Puoi scaricare la presentazione del progetto Bullys-No cliccando quì

 

La Locandina dell' evento

 

Previous
Comments
No comments yet. Be the first.